Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on Dec 13, 2013 in Good News, papercutting | 0 comments

Piccole storie con il papercutting

anninnia
Mi sono avvicinata al papercutting due anni fa e confesso che occorre molta pazienza e costanza. Puoi infatti lavorare su un pezzo complicato e per un momento di stanchezza, tagliare una parte che rovina irrimediabilmente tutto il lavoro. E non si puo’ aggiustare, resta solo da buttare tutto. Nervi saldi quindi, tanta tanta pazienza, amore per le forme, mano ferma e buona carta e ovviamente lame ben affilate, stando attendi alle dita! Soggetti:cosa intagliare nella carta? Per caso ho avuto tra le mani una di quelle immaginette ottocentesche sui Santi, con i bordi come pizzi di carta. E’ stato amore a prima vista, quasi un ritornare indietro nei decenni. Quindi i primissimi lavori sono nati sulla nostalgia di una infanzia andata. Ho cercato fotografie di bambini isolani (vivo in Sardegna), con l’espressione volitiva e antica. Ho voluto pero’ unire al papercutting il disegno con matita e penna nera. Questo e’ ‘Mi e’ mancato il sole‘, racconta la storia di un bambino che d’inverno e’ costretto a rimanere chiuso in casa per via della pioggia e del freddo. Siamo in un altro secolo, in una famiglia dove e’ difficile far amicizia. Il bambino vede un raggio di sole, e’ pronto ad uscire per giocare, aspetta trepidante che un altro bambino si unisca ai suoi giochi, arrivera’? mi-e'-mancato-il-sole2012 ha tante imperfezioni, lo so, ma gli sono affezionata. Ed ecco due bambine, pronte a giocare, intagliata sul lato sinistro una frase in sardo, sulla destra la traduzione in italiano. Il lavoro di papercutting e’ incollato su un foglio di carta giapponese bello-con-te 2012 e per finire una bimba sarda, pronta allo scatto del fotografo, Anninnia anninnia2012 Anninnia e’ incollata su carta africana corrugata, fatta a mano, color petrolio. Sono davvero i primi lavori, quelli che hanno superato i tagli fatti male, i ripensamenti, gli errori macroscopici. Inoltre hanno dimensioni molto ridotte, tutti piu’ piccoli di un A5. Il papercutting e’ senz’altro una tecnica davvero interessante, magari da mescolare ad altre tecniche. Ha una resa quasi drammatica se unita al disegno, quasi fosse una xilografia. Anche la xilografia narra testi popolari, unisce l’immagine al testo scritto ed e’ un tipo di stampa economica, alla portata di tutti. Anche il papercutting ha caratteristiche simili. Volend0 ricordare una tecnica ancora piu’ contemporanea e popolare, il taglio ombreggiato che si fa sulla carta con il papercutting, ricorda molto le stampe ricavate con la linoleografia . La resa e’ molto simile, certo non si ha la luminosita’ e la preziosita’ della carta, che rimane sempre il mio grande amore.

Share Post

Stefania Morgante

Italian artist, original painter, sculptor and photographer, I have several experiences as a theatre editor, teacher of Drawing at school and advertising designer. - Connect with Stefania on Google+

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookGoogle Plus

Related posts:

Post a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.